La virtualizzazione aumenta le prestazioni

I costi di gestione annuale delle workstation grafiche fisse possono incidere molto sul bilancio aziendale, sopratutto per quanto riguarda il consumo di energie. Una soluzione che molte aziende stanno adottando nell’ultimo periodo è quello della virtualizzazione tramite le VDI, centralizzando in un solo ambiente queste infrastrutture.
I costi di gestione a livello annuale si riducono fino al 40% in confronto alle workstation fisse, grazie all’abbattimento drastico dei costi di energia e contemporaneamente la performance aumenta del 100%. La continuità del sistema è garantito dal backup centralizzato assicurando una grande affidabilità del sistema e la sicurezza dei dati.
Per tutto questo ci sono molti soggetti che si stanno affacciando sul mondo della virtualizzazione, per esempio la friulana Beantech è una delle aziende maggiori che si occupano di virtualizzazione di questo tipo.

Affidando ad aziende di questo tipo l’incarico, i tempi e costi di manutenzione si abbassano notevolmente. Creando la VM base alle macchine collegate saranno distribuite le modifiche che partono dal livello centrale, anche in differita. La manutenzione quindi diventa più snella, eliminando i soliti downtime dei server. Questo comprende anche l’aggiornamento di software Cad, OS e antivirus etc. Distribuendo in questa maniera l’update, si evita di bloccare la produttività, scaricando l’aggiornamento la notte, per esempio.

Insieme a questi vantaggi c’è l’accesso tramite remoto dei terminali e l’accelerazione dell’elaborazione grafica.
Ci sono molte opportunità di visionare una demo effettuando una prova su un proprio progetto testando in diretta e sul campo le prestazioni e confrontare i tempi rispetto ad una postazione fissa.